Racconti di mare e di costa

Fin da quando si era levato il sole, avevo guardato avanti.
Il bastimento scivolava dolcemente sul mare liscio.
Dopo una traversata di sessanta giorni,
anelavo di avvistare il mio approdo,
una fertile e leggiadra isola dei tropici.
I più entusiasti tra i suoi abitanti si compiacciono
di dipingerla come la «Perla dell'Oceano».
E chiamiamola pure «Perla», un nome adatto.
Una perla che distilla molta dolcezza sul mondo.
Questo non è che un mezzo per informarvi che
vi cresce una canna da zucchero di primissima qualità.

Racconti di mare e di costa, Joseph Conrad,
Einaudi 1975.

Potete trovare questo libro,
e continuare la lettura, in Biblioteca.